[ricerca scientifica] – Nella mente della donna infertile.

Inviato da:

La dottoressa americana Pamela Madsen, esperta di fertilità, dice: “Ho visto innumerevoli donne assumersi tutte le responsabilità (e le colpe) del mancato concepimento, in oltre 20 anni di lavoro nel mio ruolo di fondatrice e presidente di The Fertility Association e, negli ultimi anni, anche nelle sedute private che tengo come consulente per la fertilità. Ricordo anche la mia esperienza personale, quando stavo cercando di concepire i miei figli. Ho cercato di portare il peso di ogni cosa sulle mie spalle. Non ero diversa dalle migliaia di donne con cui ho parlato in tutti questi anni”.

Per molte donne, la decisione di rimanere incinta può diventare una priorità assoluta, ciò che da un significato alla loro intera vita. Questa idea è stata confermata dai risultati di una nuova indagine condotta dal dipartimento di psicologia dell’università di New York.

Il 42% delle donne prese in esame ha dichiarato che la ricerca di una gravidanza era diventata una vera e propria ossessione, prima di riuscire a concepire. Tuttavia, solo il 10% ha dichiarato che il proprio partner provasse la stessa sensazione, la stessa “ossessione”.

Circa 7 milioni di coppie in tutto il mondo incontrano dei problemi quando cercano di concepire e circa il 50% di questi problemi d’infertilità sono direttamente attribuibili al partner maschile (principalmente dovuti al basso numero di spermatozoi), secondo Giovanni C. Herr, Ph.D., direttore del centro di ricerca in salute contraccettiva e riproduttiva dell’Università della Virginia.

Eppure, in genere, le donne sono le prime che cercano di intervenire quando il concepimento tarda ad arrivare, spesso sottoponendosi a un’ampia gamma di test e trattamenti, a volte invasivi e generalmente molto costosi. Secondo l’indagine di cui abbiamo parlato prima, analizzare il numero di spermatozoi è considerato, dagli specialisti della fertilità, un primo passo fondamentale: tuttavia, meno di un quinto degli uomini (17%) decide fare il test per il loro numero di spermatozoi.

E solo il 23% delle donne intervistate nel sondaggio (attualmente in stato di gravidanza o che hanno concepito un bambino da poco) ha detto il loro partner ha fatto di tutto per sconfiggere l’infertilità, prima di iniziare con i tentativi.

La maggior parte delle donne pensa che “il peso del non concepimento” debba gravare tutto sulle proprie spalle: molte si assumono tutta la responsabilità dell’eventuale tentativo perso, e questo non fa altro che aumentare la paura di non riuscire mai ad avere un bambino e le tensioni fra la coppia, in sostanza rende il tentativo di concepimento una vera ossessione e un disagio per la vita in generale.

Una parte di queste paure, deriva dal fatto che moltissime donne (dati validati attraverso l’indagine di cui abbiamo parlato) temono che il loro partner le lascerà se non riusciranno a rimanere incinta. In qualche modo, scatta qualcosa nella mente di queste donne e danno per scontato il fatto che rimanere incinta sia una Continua a leggere →

0

Medicina Cinese Afferma: Possiamo Curare la Tua Infertilità, Ecco Come…

Inviato da:

Ecco le soluzioni che la medicina cinese usa da millenni per curare l’infertilità: efficaci, naturali e assolutamente non invasive. Hanno dimostrato di essere efficaci in più del 90% dei casi, realizzando il sogno di moltissime donne in tutto il mondo: avere un bimbo tutto loro!

COME PUOI MIGLIORARE LA TUA FERTILITA’:

• La ricerca scientifica mostra che la medicina cinese ha effetti positivi enormi sulla fertilità. E’ stato dimostrato che l’agopuntura, in particolare, migliora la risposta ovarica e la recettività uterina.

• L’uso combinato dell’agopuntura e della fitoterapia aiuta notevolmente ad armonizzare la funzione ormonale, migliorando quindi la stimolazione dell’ipotalamo e rafforzando il potenziale riproduttivo del paziente: tutto questo ha come risultato la normalizzazione del sistema endocrino e il miglioramento della funzione ovarica e della qualità dell’ovulo.

• L’agopuntura e la fitoterapia possono “nutrire” il rivestimento dell’utero, rendendolo sano ed efficiente, migliorano la sua condizione generale e lo rendono estremamente recettivo, così che l’embrione possa crescere perfettamente. Queste tecniche possono anche aiutare a rilassare i muscoli dell’utero, impedendo le contrazioni muscolari e quindi evitando l’eventuale danneggiamento dell’ovulo.

• La medicina cinese aiuta a migliorare la circolazione sanguigna ed elimina i blocchi o le stagnazioni del Qi: questo evita che le tube di Falloppio si blocchino e che Continua a leggere →

1

Scoperta Nuova Cura Naturale per l’Infertilità Maschile

Inviato da:

Infertilità Maschile

Alcuni recenti studi condotti sull’Infertilità Maschile suggeriscono che la fertilità maschile può essere migliorataInfertilità Maschile attraverso l’assunzione di antiossidanti. 

Alcuni ricercatori della Nuova Zelanda, hanno esaminato una serie di studi condotti sull’infertilità maschile e hanno poi pubblicato i loro risultati nel “Cochrane Database of Systematic Reviews”.

Hanno preso in esame 34 studi clinici controllati, ognuno dei quali ha coinvolto coppie sottoposte a tecniche di riproduzione assistita, come la fertilizzazione in vitro e le iniezioni di sperma. La maggior parte degli uomini coinvolti nell’Infertilità Maschile, riportava delle problematiche legate allo sperma:

quantità molto bassa di spermatozoi
• motilità molto bassa degli spermatozoi

Questi uomini sono stati definiti come “sub-fertili”, cioè al di sotto del livello della “normale fertilità”, ma comunque in grado di generare un figlio.

Gli studiosi hanno scoperto che gli uomini che avevano assunto un’alta quantità di antiossidanti, hanno avuto probabilità 4 volte maggiori di regalare una gravidanza alle loro partner, rispetto agli uomini sub-fertili che non hanno assunto nessun supplemento antiossidante.

“L’aggiunta all’alimentazione quotidiana di integratori a base di antiossidanti, può in qualche modo per migliorare le chance di una coppia di riuscire a concepimento”, ha detto il ricercatore Marian Showell, Continua a leggere →

0